Page 11 - Guide de référence v9
P. 11

A      LE DIVERSE TIPOLOGIE DI ENERGIA PIU’ USATE


         Abitualmente distinguiamo diverse tipologie di energia per la propulsione dei veicoli:

                - “veicoli a monocarburante basati su idrocarburi”: usano una sola fonte di energia (benzina / diesel / GPL / metano compresso CNG /
         metano liquido LNG)
                - “veicoli bi-carburante“: veicoli che usano 2 diverse tipologie di energia (benzina / CNG o benzina / GPL per esempio)
                - “veicoli ibridi“: veicoli con almeno 2 diversi trasformatori di energia ad almeno 2 diversi dispositivi per rifornire le batterie con l’energia
         I veicoli ibridi che incontriamo abitualmente sono i veicoli elettrici ibridi (EHV)

         Le energie più comuni usate nei veicoli sono:


                                                                                                                       Note generali sui veicoli





             PRODOTTI BASATI SUGLI IDROCARBURI           ELETTRICITA’                IDROGENO
             liquidi (benzina, gasolio ...) / Gas (CNG, GPL)

           Stoccaggio
         Possiamo trovare la forma liquida dell’energia stoccata nei serbatoi (benzina / diesel), sotto pressione (GPL, CNG, H2) o nei pacchi delle batterie
         ad alto voltaggio (EV)

                         Prima di ogni operazione è necessario neutralizzare il sistema di propulsione / alimentazione



                         Fare attenzione a ogni tipologia di incendio sui veicoli EV o alimentati con il gas compresso che si sviluppa in spazi confinati
                         (box, pargheggi sotterranei ...)


                         I contenitori di gas sotto pressione devono essere trattati con cura nel caso ci sia una rottura dei serbatoi ma anche nel
                         caso di una semplice fuga di gas o incendio (sovrapressione / fiammata Bleve)





        I pacchi delle batterie ad alto voltaggio sono princi-
        palmente di NiMH, Li-ion o LMP (Lithium Metal
        Polymer). Se le batterie di NiMH non creano particolari
        problemi, gli altri due tipi di accumulatori possono avere
        un’impatto importante sull’intervento di soccorso in parti-
        colare se fosse presente un surriscaldamento degli stessi.
        Da notare che è necessaria una notevole quantità di calorie
        / energia per ottenere un incremento termico delle batterie
        (in particolare per le batterie LMP).

        L’elemento base della batteria è la cella. Una batteria può
        essere composta da alcune dozzine o addirittura da alcune
        centinaia di celle. Queste celle possono essere flessibili, ci-
        lindriche o prismatiche.                                                                                     GUIDE OPÉRATIONNEL DÉPARTEMENTAL DE RÉFÉRENCE / INTERVENTIONS D’URGENCE SUR LES VÉHICULES





















                                                                               https://youtu.be/ha5JI24YsGM
                                                                                                                     9
   6   7   8   9   10   11   12   13   14   15   16